Nasce Grafias, letterature dell’altro mondo

È da poche ore online la rivista letteraria Grafias.it, altri mondi letterari un progetto di informazione editoriale internazionale che ricerca visioni e contributi nuovi sul mondo del libro e della letteratura e sui libri e le letterature dal mondo.

L’idea nasce da un gruppo di giovani operatori nel settore dell’editoria e della comunicazione, con base a Roma ma con la testa e gli occhi in giro per il mondo.

L’obiettivo dichiarato è quello di portare in Italia, traducendoli, interventi e articoli finora inediti, selezionati da riviste letterarie cartacee e online internazionali, al di fuori dei consueti confini geografici.

Grafias, come spiegano i suoi creatori, «è interessato al dibattito che prende forma intorno alle grandi e consolidate realtà editoriali non meno che alle esperienze, spesso innovative, che nascono dagli osservatori minori e indipendenti».

Fra i primi argomenti trattati dal neonato magazine troviamo un rocambolesco e colto elogio della punteggiatura proveniente dalla Revista El Malpensante di Bogotá, un approfondimento sull’oceanica realtà editoriale indiana, un intervento sui dilemmi della traduzione in francese di Anna Achmatova e Nadežda Mandel’štam.

Ma anche interviste, come quelle che hanno per protagoniste le librerie indipendentiViolette and Co (istituzione della letteratura gender in Francia) e AIDA Books & More di Valencia (avanguardia del business solidale in ambito librario).

Infine, uno spazio a sé è riservato a eventi, festival e fiere internazionali dedicate ai libri, all’editoria e alla letteratura.

Se anche a voi, come a noi, questo progetto piace non dimenticate di passare parola.

I commenti sono chiusi