Live tweeting: cos’è e come si organizza

Live tweeting: cos’è e come si organizza

Partiamo dalla definizione: il live tweeting è un racconto in tempo reale (live) di un evento – interventi, dimostrazioni, dietro le quinte, curiosità – attraverso i tweet del proprio account Twitter.

Si sceglie di twittare in diretta un evento per estendere l’audience e coinvolgere così anche chi non potrà essere fisicamente presente all’evento stesso: su Twitter si parla a tutti coloro che sono interessati a uno specifico argomento (basta utilizzare il giusto hashtag) e un tweet può raggiungere un numero molto ampio di persone. In questo modo è possibile ingaggiare e trasformare in follower tanti utenti Twitter, in generale più attivi e partecipi di quelli di altri social.

La diretta Twitter di un evento è anche molto più semplice e logisticamente sostenibile di una diretta video: i costi sono più bassi e le risorse necessarie minori.
Un altro motivo per preferirla al video è che rappresenta una sintesi dei contenuti dell’evento e può essere fruita più velocemente e facilmente, anche da postazioni di lavoro e luoghi in cui la connessione internet non favorisce una buona fruizione di uno streaming video.

Nel caso in cui non si sia solo contributor, ma anche organizzatori del live tweeting, bisognerà muoversi con almeno una settimana d’anticipo per creare un #hashtag ufficiale dell’evento e comunicarlo a partner, relatori e sui vari social media, in modo che chiunque sia interessato a prendere parte al racconto in diretta o semplicemente a seguirlo sappia già cosa inserire nel proprio tweet per "parlare in quella specifica piazza".

In questo modo chiunque clicchi sull’hashtag dell’evento o lo digiti nel campo di ricerca di Twitter potrà vedere tutti i contributi dei partecipanti, conoscere le loro reazioni e opinioni su ciò che viene detto o mostrato e interagire con essi per chiedere qualche dettaglio in più o capire meglio di cosa si sta parlando.

top_contributors

I Top Contributors Twitter di un evento. Dati @ Datalytics

Riassumendo per punti…

Quali sono i vantaggi dell’organizzare un live tweeting?

  • Condividere informazioni di valore con la propria community e generare engagement attraverso una conversazione social condivisa
  • rendere partecipi di un evento tutti coloro che sono interessati all’evento stesso ma non possono parteciparvi fisicamente
  • mostrare l’interesse e l’apertura al dialogo dell’azienda
  • ingrandire la community aumentando i follower

Come organizzare un live tweeting

Prima dell’evento il Social Media Maganer si occuperà di:

  • Creare l’hashtag ufficiale dell’evento
  • Comunicare a partner e partecipanti e sui canali social l’hashtag da utilizzare per tweetare sull’evento
  • Programmare i tweet di introduzioni a performance, interventi e appuntamenti in base agli orari previsti dal programma
  • Studiare quali altri account di partner, influencer, relatori menzionare
  • Assicurarsi che nella location dell’evento siano presenti reti wi-fi e sia coperta da rete mobile, che ci siano prese elettriche per le batterie di notebook, tablet e smartphone

Durante l’evento:

  • utilizzare l’hashtag dell’evento
  • taggare e menzionare gli altri partecipanti in modo da aumentare il buzz
  • scrivere almeno un tweet per ogni intervento
  • rispondere ai tweet e retwittare gli interventi più interessanti o quelli in cui si viene menzionati
  • scattare molte foto, realizzare molti video per i tweet così da realizzare un racconto anche multimediale

Dopo l'evento:

  • ringraziare i partecipanti e i top contributor che hanno aiutato l’account organizzatore a raccontare l’evento
  • realizzare uno Storify del live tweeting e condividerlo sui social media per offrire una sintesi chiara e completa anche a chi non ha un account Twitter
storify_elmat

Esempio di Storify post live tweeting @ Elmat Spa

Se poi, dopo aver twittato e retwittato, dovesse venirvi il dubbio di disturbare i vostri follower con troppi tweet, vi tranquillizziamo con la citazione di Enrico Giubertoni che a sua volta cita Guy Kawasaki: «il tempo di vita di un tweet è di 3 minuti. Se un utente ti fa notare che twitti troppo spesso significa che lui non ha una vita sociale».

Enrico Giubertoni

L'intervento di Enrico Giubertoni a Social Media Strategies 2015

Nessun commento ancora

Lascia un commento